05 - Lettera a Maduro

€ 10,00
Disponibilità: Disponibile
ISBN: 9788866117810
NUMERO PAGINE: 160

Sommario in PDF

Francesco Maria Esposito, architetto studioso della sostenibilità dello sviluppo e saggista italiano, scrive una Lettera a Nicolás Maduro. La tesi espressa nella Lettera è semplice: condanna comunismo e neoliberismo totalitaristi; accende i riflettori sull’economia sociale di mercato e sulla dottrina sociale cattolica, che contengono valori essenziali per rimettere il Venezuela e il mondo sulla rotta di un autentico progresso, orientata al «diritto allo sviluppo umano integrale». L’Autore non manca di condire il libro con un colpo di scena: l’economia sociale di mercato, frontiera più avanzata del liberalismo sociale delle regole, non ha le sue prime radici intuitive in Germania, ma a Cuba. Il giurista universale rivoluzionario martire e “Apostolo” cubano José Martí, nell’Ottocento, anticipando il tedesco Röpke di quasi un secolo, è il primo a tracciare una mappa di criteri e principi liberalisti in piena corrispondenza con l’economia sociale di mercato e la dottrina sociale cattolica. A Cuba nasce l’umanesimo economico. Il pensiero martiano rimane sconosciuto. Per Esposito, però, il problema venezuelano non è di natura politica: Maduro ha sequestrato il Paese. Per questo la sua soluzione è complessa. è spesso accaduto che interi popoli cadessero in ostaggio. Le soluzioni, in modi e tempi diversi, sono sempre arrivate. Il Venezuela presto tornerà libero e democratico. Ma con un grandissimo sacrificio di vite umane e regresso. Si ripartirà con aiuti umanitari. Poi la lenta e difficile ricostruzione della struttura economica portante.

Informazioni aggiuntive
Anno Edizione 2019
back to top