Il commissario ad acta nel quadro del processo amministrativo. Seconda Edizione

€ 34,00
Disponibilità: Disponibile
ISBN: 9788866118428
NUMERO PAGINE: 330

Il presente volume affronta il tema del commissario ad acta nell’ambito del sistema di giustizia amministrativa italiano, partendo dalla giurisprudenza del Consiglio di Stato che lo aveva creato in epoca pre-repubblicana, nell’alveo del processo amministrativo e nel silenzio del legislatore, fino a pervenire gradualmente alla disamina della disciplina vigente, che lo canonizza e lo qualifica in via generale, e degli orientamenti dottrinali e giurisprudenziali che ne sono conseguiti. Lo studio dà ampio risalto alle diverse teorie sulla natura del soggetto in parola e delle funzioni da esso espletate nel quadro della attività sostitutiva esercitata nei confronti della pubblica amministrazione negligente, passando a scandagliare gli ambiti processuali in cui si inserisce la sua operatività e le criticità relative alla persona incaricata e agli atti da essa posti in essere. In tale contesto, il presente contributo cerca di proporre al lettore chiavi di lettura talvolta differenti da quelle consolidatesi, tentando di conciliare le esigenze di completezza della trattazione con quelle di chiarezza espositiva e di sintesi di questioni complesse. Per tali ragioni, esso può costituire un valido sussidio per gli studiosi della disciplina processual-amministrativistica e per gli operatori del settore, oltre che per gli amministratori di ogni ente pubblico o soggetto privato equiparato ex lege.

Informazioni aggiuntive
Anno Edizione 2019
back to top